Messina. Giornata contro le barriere architettoniche

MESSINA – L’Assessorato Provinciale alla Solidarietà Sociale, Pio Amadeo, in occasione della 5. Giornata Nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche, in programma domani, esprime la propria solidarietà e conferma il proprio impegno affinché, in questo anno europeo delle pari opportunità per tutti, si realizzino sui territori politiche e servizi volti a garantire l’esigibilità del diritto di ogni persona alla qualità della vita.
“Questa è la 5° edizione di una giornata istituita il 28 febbraio 2003, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, – dichiara l’Assessore Pio Amadeo – al fine di sensibilizzare istituzioni ed attori sociali, cittadinanza attiva e comunità ad una cultura dell’accoglienza e della diversità, che trova il primo ed essenziale momento attuativo nell’abbattimento delle barriere architettoniche che, impedendo l’accesso, creano discriminazioni”.
“L’abbattimento delle barriere architettoniche – continua l’assessore Amadeo – non può però risolversi in un mero impegno di carattere materiale, poiché, accanto alla valenza strutturale, esistono alte barriere che hanno anche un carattere culturale e vanno intese come gli ostacoli di qualsiasi natura che impediscono ai disabili di proseguire il loro cammino verso l’integrazione”.
“Sono ancora troppe – aggiunge l’assessore Amadeo – le limitazioni, le discriminazioni, le diseguaglianze che ogni giorno diventano un ostacolo, elementi di difficoltà ed emarginazione per tante persone, non solo per i 2 milioni e 800 mila diversamente abili in Italia,  ma che anche per chi diversamente abile non è”.
“Non possiamo dimenticare – conclude l’assessore provinciale – le gravi violazioni prodotte, in questi ultimi mesi, dalle discutibili scelte di politica scolastica a danno degli studenti diversamente abili, lesi nel loro diritto allo studio. Appena il mese scorso, solo nella nostra provincia, è stato effettuato il gravissimo e contestato decurtamento di ben 43 insegnanti di sostegno”.

Leave a Response