Letojanni, imprenditori a giudizio per turbativa d’asta

LETOJANNI – Tre imprenditori sono stati rinviati a giudizio dal giudice dell’udienza preliminare di Messina Maria Nastasi con l’accusa di turbativa d’asta e truffa, in relazione ad una gara bandita dal Comune di Letojanni nel maggio del 2005. Si tratta di Domenico Amennuno, 48 anni, di Bitonto; Andrea Napoli, 41 anni, di Catania; Rosalba Santonocito, 57 anni, di Catania.
Il processo inizierà il 15 febbraio del prossimo anno davanti al giudice monocratico di Taormina. Secondo l’accusa i tre, in qualità di rappresentati delle ditte “Selenia srl”, “Mecsud srl” e “Co.Me.Si”, avrebbero turbato la gara indetta dal Comune di Letojanni per la fornitura di un autocompattatore, di un autocarro con vasca, e di un autocarro con piattaforma aerea, facendo pervenire un giorno prima della gara, il 4 maggio del 2005, tre «offerte tra loro concordate».

 

Leave a Response