Antillo. “Concerto della pace” con Tony Esposito

ANTILLO – Due giornate intense e ricche di eventi ad Antillo per la cerimonia inaugurale della grande Campana per la Pace e il convegno “Da Pizzo Monaco un messaggio di pace”. Due giornate che hanno visto l’intervento di autorità militari, religiose e di illustri personalità del mondo politico, accademico e della società civile. Un avvenimento atteso da tanti anni e che ha portato ribalta delle cronache Antillo e l’intera Val d’Agrò.
L’ultimo atteso appuntamento di questa riuscita manifestazione è stato il “concerto per la pace”, con il noto cantante napoletano Tony Esposito: uno straordinario spettacolo dove le diverse esperienze e tradizioni dei musicisti sudamericani si sono fuse in un sound esclusivo, testimoniando come la musica possa essere uno strumento efficace per giungere alla comunione dei popoli e alla pace nel mondo.
Una degna conclusione dunque della celebrazione inaugurale della Campana, la quale d’ora in poi, ogni sera, farà risuonare i suoi rintocchi nella Val d’Agrò. Rintocchi che simbolicamente raggiungeranno ogni luogo del mondo, sollecitando gli uomini di buona volontà a dare un prezioso e autentico contributo alla ricerca e allo sviluppo della cultura della pace nel mondo.
Pienamente soddisfatto si è detto il primo cittadino di Antillo, Antonio Di Ciuccio, che assieme al Comitato Pro Campana già sogna la realizzazione di un centro per la risoluzione dei conflitti nella Valle d’Agrò. Un luogo strategico, nel contesto del Mediterraneo, crocevia naturale di popoli, culture e religioni diverse che talvolta configgono, ma che possono e devono coesistere pacificamente e in armonia.

Leave a Response