Taormina. A ottobre il “Giuseppe Sinopoli Festival”

TAORMINA – Si rinnova dal 18 al 21 ottobre l’appuntamento con il “Giuseppe Sinopoli Festival”, la prestigiosa rassegna che dal 2005 Taormina Arte ha istituito in memoria dello straordinario artista veneziano scomparso qualche anno fa. E’ una terza edizione ricca di eventi e di contenuti quella che si svolgerà sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. Il festival sarà un viaggio d’autore tra le tante anime nobili e le molteplici pagine di vita di un grande uomo di cultura, direttore orchestra ma anche compositore, medico, archeologo, studioso del mito ed intellettuale libero. Il Festival vivrà subito un momento di particolare eccellenza il 18 ottobre alle 21,15 al Palazzo dei Congressi con il concerto Sofocle/ Pasolini/ Sinopoli: Edipo Re, una produzione esclusiva con la regia di Denis Krief e la Sinopoli Chamber Orchestra diretta da Stefano Celeghin. Quaranta anni orsono proprio Pier Paolo Pasolini e Giuseppe Sinopoli rivolgevano simultaneamente il loro sguardo di artisti al personaggio di Edipo: questa coincidenza è alla base dello spettacolo dove le sonorità del maestro  (musiche di scena per Edipo Re di Sofocle-Tre frammenti da Saffo) si specchieranno con i Frammenti da Edipo Re di Pasolini. Nel cast degli artisti Sara Allegretta, Sonia Bergamasco e Alfonso Veneroso. Altri momenti musicali saranno venerdì 19 alle 21,15 il concerto dell’Orchestra Giovanile Italiana della Scuola di Musica di Fiesole, diretta da Gabriele Ferro (Giuseppe Sinopoli Pour un livre à Venise, Franz Schubert Sinfonia Incompiuta, Anton Bruckner Sinfonia n. 9), e sabato 20 ottobre alle 21,15 un recital del pianista Andrea Lucchesini (Giuseppe Sinopoli Sonata per pianoforte,  Franz Schubert 4 improvvisi,  Ludwig van Beethoven  Sonate op. 109 e 110). Proseguirà, inoltre, in questa terza edizione della rassegna l’approfondimento della figura di Sinopoli sul tema del suo interesse per Mito, Musica e Psicoanalisi, e che ispirerà  il convegno incentrato sulle figure di Edipo e Medea. Il 19 ottobre verrà conferito per la prima volta il Premio Sinopoli per la cultura, destinato ad una personalità particolarmente distintasi per la difesa dei valori dell’arte e della cultura. Il riconoscimento è costituito dalla reinterpretazione di una vecchia moneta di Taormina raffigurante un toro e altri elementi di conio. Da quest’anno, inoltre, il Festival apre una galleria di ritratti di compositori siciliani del Novecento con un omaggio a Francesco Pennisi. La complessa figura di Sinopoli verrà ulteriormente ricordata con una Mostra di disegni e acquerelli (l’inaugurazione il 18 ottobre ore 18 nel Foyer del Palazzo dei Congressi) ed infine con un concerto il 20 ottobre alle 19,  realizzato in coproduzione con la Biennale di Venezia e con il Conservatorio Arcangelo Corelli di Messina.

Leave a Response