Savoca, ritrovato a Roma Massimiliano Cimino

SAVOCA – E’ stato rintracciato a Roma Massimiliano Cimino, il 34enne originario di Lentini ma abitante a Savoca di cui si erano perse le tracce dallo scorso giovedì sera. Cimino, che a quanto pare era in uno stato confusionale, è stato notato da un passante che lo ha avvicinato chiedendogli se avesse bisogno di aiuto. Poi ha allertato la polizia che ha preso in consegna Cimino. E’ stato poi facile risalire alla sua identità. Sono stati informati i parenti alcuni dei quali sono partiti alla volta di Roma riportando il congiunto a Savoca. Massimiliano Cimino è sposato con una ragazza di Savoca. Era andato via dalla casa dei suoceri in cui abitava intorno alle 19.30 di giovedì. Era partito in auto, una Fiat Tipo, senza lasciare traccia. Non aveva portato con sé nemmeno il telefono cellulare. I familiari avevano rivenuto a casa un biglietto di poche parole nel quale il giovane li ringraziava aggiungendo: “Non ce la faccio più…”. Il messaggio aveva allarmato i familiari, che avevano pensato al peggio vivendo giorni di comprensibile angoscia. Massimiliano Cimino è papà di due figlie di 5 e 12 anni. La scomparsa era stata denunciata dai parenti ai carabinieri della stazione di S. Teresa di Riva.

Leave a Response