Taormina Arte. Il bilancio del vice sindaco Giardina

TAORMINA. Taormina Arte si appresta a lanciare l’edizione 2008. “Ad ottobre, in occasione della Fiera del turismo di San Pietroburgo, sarà presentata – ha dichiarato il vice sindaco di Taormina, Eligio Giardina – una prima bozza del cartellone del prossimo anno che comprenderà, tra l’altro, la messa in scena dell’Aida. Per quanto riguarda Taormina Arte 2007 – ha continuato Giardina – La manifestazione, a partire dal festival del cinema, per poi arrivare al settore Teatro ed al gran finale della musica e danza, è stato un vero crescendo di successi. Più degli altri anni, ha contribuito non poco a far crescere le quotazioni di Taormina come città d’arte, sede ideale di iniziative culturali di grande caratura”.
Le dichiarazioni del vice sindaco di Taormina, arrivano dopo la fine degli spettacoli di Taormina Arte 2007. “Abbiamo chiuso – ha continuato Giardina –  con un gran galà del soprano Montserrat Caballè che ha entusiasmato il pubblico che ha tributato all’artista quasi 5 minuti di applausi. Una conclusione migliore non poteva esserci”.
Secondo Giardina: “Taormina Arte, quest’anno è stata caratterizzata da una serie di eventi. La presenza di uno solo degli artisti che si sono esibiti al Teatro Antico – ha dichiarato il vicesindaco – è servita a dare lustro ad una delle tante manifestazioni estive organizzate in altre “piazze” in Italia. A Taormina, invece, è stato un susseguirsi di grandi professionisti dello spettacolo.  Mi riferisco, tanto per fare alcuni nomi, a Giuseppe Tornatore per il cinema, a Giorgio Albertazzi e Michele Placido per il teatro; al maestro Lorin Maazel per la musica; al violinista Uto Ughi; alla cantante Liza Minnelli; alla Caballè; alla ballerina Alessandra Ferri che ha voluto dare l’addio alle scene proprio al Teatro Antico”.

Leave a Response