Patti, tra le vittime del rogo un magistrato messinese

PATTI –  Sale a tre vittime il triste bilancio dell’incendio che ha colpito l’agriturismo “Il rifugio del falco” a Patti dove era in svolgimento una festa di compleanno. Dopo Concettina Scafidi, impiegata della struttura e Costantino Cucinotta, dato inizialmente per disperso, è morta al Policlinico di Messina Lucia Natoli, magistrato presso il Tribunale dei minori di Messina. La Natoli era moglie di Matteo Cucinotta, del quale si stava festeggiando il compleanno, e cognata dell’altra vittima, Costantino Cucinotta. Sono 17 invece i feriti nel rogo, sette dei quali ancora in ospedale a Messina, Catania e Napoli. Lo riferisce il direttore sanitario dell’ospedale di Patti. Un uomo, Matteo Cucinotta, in gravissime condizioni, e’ stato portato al Cardarelli di Napoli. A Patti e’ lutto cittadino; il sindaco chiedera’ lo stato di calamita’. Intanto il fronte degli incendi rimane esteso in tutta Italia: fiamme sono segnalate soprattutto in Campania, Calabria e Sicilia.

Leave a Response