Messina. Controlli alla stazione: 4 arresti per spaccio

MESSINA – Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, i Finanzieri della compagnia di Messina hanno sequestrato circa 400 grammi di hashish e arrestato quattro spacciatori, tra i quali una minorenne ed un extracomunitario immigrato clandestino.
Nell’ambito di diversi blitz scattati presso la stazione ferroviaria di  Messina, le fiamme gialle hanno sottoposto a mirati controlli i passeggeri dei treni provenienti dal centro e nord Italia, con l’ausilio di alcuni cani antidroga.
Le minuziose ispezioni hanno consentito di individuare prima un 34enne originario di Siracusa, proveniente da Prato, che trasportava all’interno del proprio bagaglio due panetti di hashish del peso complessivo di 200 grammi, poi un immigrato clandestino di origine algerina fuggito dal centro di prima accoglienza di Crotone,  già colpito da un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale. All’interno delle sue scarpe da tennis i finanzieri hanno rinvenuto 20 grammi di hashish già suddivisi in dosi e pronte per essere spacciate.
Infine, le fiamme gialle hanno tratto in arresto una coppia di fidanzati, lei minorenne di origini sarde, lui romano ma residente nel palermitano.
La ragazza nascondeva all’interno degli slip un panetto di hashish del peso di 100 grammi. A testimonianza del dilagante fenomeno del consumo di droga, i finanzieri della compagnia di Messina hanno inoltre denunciato per possesso di sostanze stupefacenti altri 9 soggetti.
Dall’inizio dell’anno sono, invece, già 15 le persone arrestate dalle fiamme gialle di Messina per possesso e spaccio di sostanze stupefacenti.

Leave a Response