Taormina. Comune-albergatori, si va verso un accordo

TAORMINA – Ha prodotto risultati positivi l’incontro tra gli albergatori e l’amministrazione comunale. Il vertice, svoltosi ieri, non ha prodotto fatti concreti, ma è servito a stemperare i toni di una vertenza scoppiata nei giorni scorsi e che vedeva gli operatori in posizione fortemente critica nei confronti di Palazzo dei Giurati.  Adesso si va verso una composizione della vertenza. La soluzione potrebbe arrivare già nella prossima settimana quando il sindaco ha programmato un nuovo vertice albergatori-comune.
“Io sono nettamente soddisfatto dei risultati conseguiti. Come fatto concreto – dice il sindaco, Carmelantonio D’Agostino- c’è che si è concordato di non far crescere il confronto che, si è convenuto, deve restare su toni pacati e costruttivi. Albergatori ed amministrazione hanno, insomma, dimostrato di avere a cuore il futuro della città, la sua immagine, la sua economia. Sui singoli fatti – ho detto agli albergatori- con il confronto, si possono trovare le soluzioni più idonee. A proposito delle ordinanze sulla musica e la viabilità – aggiunge il sindaco – abbiamo convenuto di verificare la possibilità di riesaminarle. In questa maniera crediamo di poter arrivare a soluzioni condivise. Per definire le cose da fare, torneremo ad incontraci la prossima settimana”.  
Nell’agenda dell’incontro – al quale hanno partecipato per gli albergatori, il presidente Giuseppe Trefiletti, ed Italo Mennella – c’erano, principalmente, le recenti ordinanze relative alla lotta ai rumori e al riordino del piano viabilità. Su entrambe, gli albergatori si sono dichiarati fortemente contrari. Per dimostrare il loro disappunto avevano preannunciato la volontà di abbandonare la collaborazione con Palazzo dei Giurati e di aderire al programma di promozione turistica della Provincia regionale di Messina, attualmente, in corso di elaborazione. “Alle fiere del turismo – aveva dichiarato Trefiletti- ci presenteremo con Palazzo dei Leoni”.

Leave a Response