Fiumedinisi, piano d’interventi per 20 milioni di euro

FIUMEDINISI – Pioggia di milioni per il centro collinare. È stato, infatti, sottoscritto tra il ministro delle Infrastrutture Di Pietro, il presidente della Regione, Cuffaro, il sindaco di Fiumedinisi, on. Cateno De Luca, il protocollo d’intesa che avvia il piano di investimenti pubblici e privati per oltre 20 milioni di euro. I relativi lavori saranno avviati a breve termine per essere conclusi entro il 2012. Il piano di interventi riguarda la riqualificazione e messa in sicurezza del torrente Fiumedinisi che delimita il centro abitato; un campo di calcio omologato per ospitare gare fino alla serie B; posteggio auto su un’area di circa 7.000 metri quadri; verde attrezzato per circa 3.000 metri quadri; l’ acquisizione e la ristrutturazione di quindici vecchie case del centro storico, che faranno parte del primo lotto del “Paese albergo”; la riqualificazione di alcuni tratti del centro storico; l’insediamento di 12 attività produttive nel settore turistico-alberghiero per un totale di circa 200 posti letto, terziario e servizi avanzati, artigianato e commercio, trasformazione dei prodotti agricoli; una casa di riposo per circa 60 posti letto.
«È stata premiata – ha detto il sindaco Cateno De Luca – l’audacia ed il coraggio dell’amministrazione comunale di Fiumedinisi, che ha lanciato una grande sfida per rilanciare l’economia e l’occupazione della comunità, impostando una strategia di sviluppo locale condivisa con imprenditori e le forze sociali che concretamente hanno a cuore il destino di Fiumedinisi. Vincere questo bando – ha concluso l’on. De Luca – è stata una grande soddisfazione, in quanto Fiumedinisi rappresenta la comunità più piccola delle venti, in tutta la Sicilia, che si sono aggiudicate il finanziamento previsto dal Contratto di quartiere».
Intanto, ieri è stato siglato a Fiumedinisi l’atto costitutivo del consorzio “Unione Nisana” a cui hanno aderito i quattro comuni appartenenti all’area della Valle del Nisi: Alì Terme, Alì, Nizza e Fiumedinisi, comune capofila. A presenziare alla sottoscrizione i rappresentanti legali dei quattro comuni. Presidente della nuova “Unione Nisana” è il sindaco Cateno De Luca.

Leave a Response