Taormina, scatta da domani il nuovo piano viabilità

TAORMINA – Scatta domani, primo agosto, il nuovo piano della viabilità di Taormina. Sarà, però, un avvio soft. L’amministrazione, ha deciso, di concerto con il Comando Polizia municipale, di concedere agli automobilisti alcuni giorni d’adattamento. “Vuol dire – precisa il comandante della Polizia comunale, Agostino Pappalardo – che nella primissima fase i vigili svolgeranno, soprattutto, un’azione d’informazione. La fase di repressione, avrà inizio tra pochissimi giorni. In ogni caso è certo che è meglio prevenire informando invece che elevare contravvenzioni”.
Il nuovo piano viario, prima di diventare esecutivo, è stato sottoposto ad una lunghissima serie di verifiche e di analisi che si è concluso con la firma, da parte del sindaco, Carmelantonio D’Agostino, dell’ordinanza n. 106 del 26 luglio.  “Dato che il piano contiene scelte e  soluzioni innovative, abbiamo voluto sottolineare – dice il sindaco – che il provvedimento viene varato in via sperimentale. Questo vuol dire che eventuali difetti potranno essere corretti. Intanto abbiamo disposto la pubblicazione dell’ordinanza sul sito del comune www.comune.taormina.it”.  Oggi, intanto, il personale del Comando Polizia municipale ha partecipato ad una riunione operativa che è servita per mettere a punto i dati del piano e studiare le soluzioni da adottare.
Alla base del progetto c’è un’idea guida. E’ quanto spiega il sindaco che a questo proposito sottolinea: “Le modifiche all’assetto della circolazione sono state studiate al fine di ampliare al massimo le aree pedonali nel centro storico. Altre zone della città saranno destinate prevalentemente ai pedoni”.
Con il nuovo piano viario, comunque, gli automobilisti che si muovono nel centro di Taormina dovranno modificare, drasticamente, molte abitudini consolidate in decenni. Da molto tempo, infatti, la circolazione stradale a Taormina, tranne qualche piccola modifica, è rimasta come congelata. “Adesso – commenta il vice sindaco, Eligio Giardina – sono state completate opere che hanno permesso sostanziali modifiche che consento di liberare dal traffico importanti pezzi del centro storico”.
I punti più importanti del nuovo piano viario riguardano soprattutto l’area attorno a Palazzo Corvaja e Palazzo dei Congressi, il quartiere a ridosso di Porta Catania, vale a dire zone che si trovano a ridosso del Corso Umberto, la strada salotto di Taormina. 
A partire da mercoledì 1 agosto, quindi sarà impossibile transitare in piazza V. Emanuele, via Timeo, via Teatrino Romano, via Teatro Greco, via Sesto Pompeo, via Fazzello e in parte di piazza S. Antonio. Non potranno entrare in città le auto provenenti da Villagonia e dalla statale 114. “Dovranno –spiega il comandante della Polizia Comunale, Agostino Pappalardo- imboccare la nuovissima via Kitson che, a monte, si collega alla provinciale n.10 che porta sino a Castelmola”.
Da gennaio 2008, saranno cancellati tutti gli stalli concessi in uso agli alberghi. Al loro posto saranno ricavate aree di sosta per i residenti e per i proprietari di abitazioni.
        

Leave a Response