L’on. De Luca presidente regionale ”Dca-Sicilia Vera”

PALERMO – Stamattina al San Paolo Palace Hotel di Palermo alla presenza di oltre duemila simpatizzanti e dei primi sessanta soci fondatori in rappresentanza di tutte le province siciliane , che hanno versato quattromila euro a testa in presenza del notaio Marretta, è stato formalmente costituito il movimento politico ”Democrazia Cristiana per le Autonomie – Sicilia Vera”.
Ha presieduto i lavori il senatore Gianfranco Rotondi, segretario nazionale della Democrazia cristiana per le Autonomie. Su proposta del deputato regionale Nunzio Maniscalco è stato eletto presidente regionale del movimento politico ”DCA – Sicilia Vera” l’On. Cateno De Luca.
“E’ il primo esempio in Italia – ha sottolineato il sen. Rotondi – di regionalizzazione della politica e dei partiti, per come già brillantemente sperimentato in Germania con l’alleanza CSU-CDU. Siamo nella CDL, prosegue Rotondi, ma rivendichiamo già in Sicilia la nostra autonomia ed identità politica che si richiama ai principi delle autonomie di matrice sturziana”. “Il nostro primo elemento di confronto – ha detto invece il deputato regionale di Fiumedinisi Cateno De Luca – sarà il risanamento della situazione economico- finanziario e patrimoniale della Regione siciliana, proponendo un referendum abrogativo della legge regionale del 2004 che ha avviato una scellerata politica di svendita dei beni immobili della Regione per mantenere l’attuale sistema clientelare e parassitario che non consente alla Sicilia di decollare come le altre regioni d’Europa facenti parte dell’obiettivo convergenza”. “Non accettiamo – ha rilevato l’on. Maniscalco – di partecipare a questo teatrino politico sulla modifica del sistema elettorale, il popolo siciliano vuole che si avvii una nuova fase di vera politica tra la gente e per la gente”. Per settembre sono state programmate le conferenze fondative provinciali che, dopo la costituzione del gruppo parlamentare all’Ars, ”DCA – SiciliaVera”, lancerà in tutta la Sicilia.

Leave a Response