Nizza. Incidente sulla A18, muore commerciante aliese

NIZZA DI SICILIA – Incidente mortale poco prima delle 16 di oggi sull’autostrada Messina-Catania, lungo la corsia lato monte. A perdere la vita un uomo di 52 anni, Santo Barbera, abitante ad Alì Terme in via Francesco Crispi. Era a bordo di un furgone Fiat ‘’Ducato’’ alla cui guida si trovava un collega di lavoro, Antonino Prestigiovanni, 21 anni, di Scaletta Zanclea, rimasto ferito in maniera non grave. Il giovane è stato trasportato al Policlinico di Messina con l’elisoccorso. Prestigiovanni ha riportato la frattura di una gamba, escoriazioni varie ed un forte stato di choc. I rilievi tecnici sono stati effettuati dalla polizia stradale. Il furgoncino ha tamponato un grosso camion (si sta accertando se il mezzo era fermo o in marcia), il cui autista, avvertito il tremendo urto, si è fermato subito dopo. Violentessimo l’impatto, con la cabina del Fiat ‘’Ducato’’ andata completamente distrutta, che si è trasformata in una bara per il povero Barbera incastrato tra le lamiere per alcune ore, fino all’arrivo di una squadra specializzata dei vigili del fuoco che si è adoperata ad estrarre il corpo ormai senza vita dell’uomo dal groviglio di lamiere. Sarà l’autopsia a stabilire se è deceduto sul colpo. I soccorsi sono stati tempestivi. Oltre all’elisoccorso, levatosi in volo dall’ospedale Papardo, sul posto sono convogliate alcune ambulanze del 118. Scene di disperazione quando sono arrivati alcuni parenti della vittima. Decine di persone si sono riversate su una stradina sterrata adiacente all’autostrada osservando attonita la scena dell’incidente. Santo Barbera era dipendente di una ditta di generi alimentari che rifornisce parecchi locali, soprattutto bar e ritrovi, del comprensorio jonico e del capoluogo, i cui uffici e deposito all’ingrosso si trovano a Roccalumera in via Umberto. I due stavano facendo ritorno da Messina e, a quanto pare, sarebbero usciti allo svincolo di Roccalumera per rientrare in sede. L’impatto mortale è avvenuto proprio a pochi chilometri dall’uscita dell’autostrada, all’altezza della stazione ferroviaria di Nizza di Sicilia. La notizia, nel volgere di pochi minuti, ha fatto il giro dei paesi  ionici, dove Barbera era molto conosciuto per la sua attività. Barbera, figlio di un ex capostazione di Nizza di Sicilia e cognato dell’ex assessore comunale di Alì Terme, Rosario Busà, lascia la moglie e due figli. A causa dell’incidente,  il traffico sulla corsia Messina-Catania ha subito rallentamenti.

Leave a Response