Antillo. Ufficio postale aperto 3 giorni la settimana

ANTILLO – i direttori degli uffici postali di numerosi Comuni montani dell’entroterra jonico hanno ricevuto una comunicazione dalla direzione provinciale di Messina con la quale si dispone, per il periodo estivo, l’apertura dell’ufficio per soli 3 giorni la settimana.
Ad Antillo la notizia ha fatto immediatamente il giro del paese destando tra la cittadinanza viva preoccupazione e profonda inquietudine anche perché da più parti si paventa che l’apertura “a singhiozzo” dell’ufficio postale sia il preludio alla sua chiusura definitiva con tutti i gravi problemi che ne deriverebbero a cominciare dalla difficoltà di riscossione delle pensioni da parte degli anziani, ove si pensi che Antillo, tra tutti i paesi della Val d’Agrò, è quello più distante dalla riviera jonica e con una strada particolarmente irta di pericoli e difficoltà da transitare per raggiungere la riviera jonica.
A ciò deve poi aggiungersi che, nel periodo estivo, si registra una forte affluenza di cittadini antillesi emigrati che rientrano per un periodo feriale e che incrementano sensibilmente il numero degli utenti del paese.
Il Sindaco Antonio Di Ciuccio, pertanto per fronteggiare questa grave emergenza ha inviato al direttore provinciale delle Poste di Messina, al Prefetto di Messina, al Presidente della Regione Siciliana e al Ministro delle Comunicazioni, una missiva manifestando agli organi in indirizzo, a nome della cittadinanza, la preoccupazione per gli effetti di tale disposizione e i pesanti disagi che ne deriverebbero alla popolazione, soprattutto a quella anziana, e chiedendo l’immediata revoca di tale determinazione assunta da Poste italiane e la conferma della normale erogazione dei servizi postali.

Leave a Response