Messina. Sul treno con 120 grammi di droga: arrestato

MESSINA – Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dal comando provinciale, i finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Messina, durante uno specifico servizio di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, hanno sequestrato 120 grammi di hashish nascosti da un turista di Fano con meta Ragusa, in uno stereo portatile. L’uomo, di 44 anni, è stato bloccato ed arrestato sul treno proveniente da Torino e diretto a Siracusa. Le  segnalazioni dei cani antidroga, hanno convinto gli uomini delle “Fiamme Gialle” ad accompagnarlo negli uffici di via Tommaso Cannizzaro per approfondire il controllo. Una piu’ accurata perquisizione ha permesso infatti di scoprire la sostanza stupefacente,  avvolta in diversi strati di cellophane,   tra i bagagli che il turista recava al seguito. Dopo le formalita’ di rito e’ stato arrestato e condotto nel carcere di Gazzi dove restera’ in attesa dell’udienza di convalida. I finanzieri della compagnia di messina hanno inoltre colto in flagranza di reato ed arrestato per furto un cittadino rumeno di 26 anni, domiciliato a Terme Vigliatore. Durante un’ispezione sul treno espresso proveniente da Roma e diretto a Siracusa gli uomini delle Fiamme Gialle hanno sottoposto a controllo il cittadino straniero appena sceso dal treno con dei bagagli al seguito, in possesso di un documento di riconoscimento appartenente ad una ragazza. Dopo un breve controllo sono stati intercettati i legittimi proprietari del bagaglio. Processato per direttissima il rumeno è stato condannato a 4 di reclusione e 200 euro di multa.

Leave a Response