Taormina. Arriva domani l’Ignoto Marinaio’ di Antonello

TAORMINA – Domani sarà trasferito a Taormina un secondo quadro di Antonello Da Messina. Si tratta dell’ “Ignoto Marinaio” che fa parte della collezione del Museo Mandralisca di Cefalù. Sarà esposto a Palazzo Corvaja nella stessa sala del ‘400 dove già si trova l’ “Annunciata”, altro capolavoro del Maestro siciliano. Da sabato in poi e sino a fine agosto, quindi, una visita a Taormina può diventare, sul serio, un’occasione per ammirare opere che fanno parte del grandissimo patrimonio artistico siciliano. “L’Annunciata” e “Ignoto marinaio”, infatti, sono considerate opere tra le più rappresentative del genio di Antonello ritenuto grandissimo ritrattista.
A decidere di spostare il quadro a Taormina è stato, di concerto con l’amministrazione comunale taorminese, l’assessore regionale ai beni culturali, Lino Leanza, secondo il quale Palazzo Corvaja è destinato a diventare sede di grandi eventi a carattere internazionale.
 “Ignoto marinaio” è un dipinto realizzato su tavola ed ha, così come “l’Annunciata”, dimensioni relativamente ridotte: cm. 31 x 24,5. La tradizione vuole che il dipinto, montato come sportello di un mobile di una farmacia di Lipari, fosse stato acquistato dal barone Mandralisca per la sua collezione. L’attribuzione del capolavoro di Antonello è accettata unanimemente dagli studiosi, mentre si dibatte sulla datazione del dipinto. Molti studiosi, notando che il dipinto si distacca dalla ritrattistica del tempo, lo datano intorno al 1465, quando l’attività di Antonello era legata al realismo fiammingo. Altre ipotesi datano il quadro tra il 1470 ed il 1472.

Leave a Response