Nizza, marocchino inveisce contro i Cc, arrestato

NIZZA DI SICILIA – Un marocchino di 35 anni, L. M., residente a Fiumefreddo, è stato arrestato dai carabinieri di Roccalumera con l’accusa di oltraggio a pubblico ufficiale e per guida in stato di ebbrezza. Il giovane, alla guida di un’auto, in via Umberto I, a Nizza di Sicilia, ha danneggiato ieri sera alcune autovetture posteggiate sulla centrale via Umberto I, all’altezza del Municipio. Poi si è sdraiato su una delle panchine di piazza Interdonato, dove è stato bloccato dai carabinieri L’extracomunitario quando è stato invitato a salire su una delle auto dei militari per essere trasferito in caserma ha reagito con veemenza. Per indurlo alla ragione i carabinieri hanno dovuto faticare non poco. Nelle fasi concitate dell’arresto, uno dei carabinieri è stato ferito ad una gamba da un calcio sferrato dal marocchino. Dopo le formalità di legge il giovane, molto conosciuto nella zona dove da anni svolge l’attività di venditore ambulante, è stato accompagnato nelle carceri di Gazzi. Per attenuare gli effetti della sbornia al giovane e per visitare il carabiniere contuso è intervenuto un medico della locale guardia medica.

Leave a Response