Taormina. “Blocco totale dei lavori rumorosi”

TAORMINA – Si va verso una nuova normativa per regolamentare l’attività dei cantieri edili a Taormina. L’amministrazione vuole arrivare al blocco totale dei “lavori rumorosi” o, in ogni caso, capaci di creare “disturbo” alla quiete pubblica, inquinamento acustico e situazioni “poco gradevoli” per chi, a Taormina, in estate, chiede occasioni di svago, riposo e cerca spettacoli ed eventi culturali.
Per risolvere la questione il sindaco ha indetto, per domani, alle 11,00 a Palazzo dei Giurati, un incontro tecnico al termine del quale, con molta probabilità, sarà emanata una nuova ordinanza studiata per bloccare i cantieri. Sono stati invitati tecnici, professionisti, appaltatori, geometri, architetti, ingegneri. 
“La proposta dell’amministrazione – ha spiegato il primo cittadino, Carmelantonio D’Agostino- è quella di bloccare tutto nei mesi di luglio ed agosto, almeno nel centro storico, nelle zone a mare e nei quartieri residenziali. Una soluzione drastica ma, a nostro avviso – prosegue d’Agostino – necessaria per fare di Taormina, in piena stagione turistica, una città ancora più accogliente. Abbiamo, proprio in questo periodo, tanto da offrire ai nostri ospiti. Mi riferisco agli spettacoli di Taormina Arte, alla mostra di Corrado Cagli, all’Evento Annunziata di Antonello da Messina. Non ci pare sia il caso di lasciare in funzione i cantieri, le gru che lavorano a pieno regime, i camion che si muovo per il territorio, anche in pieno centro, i martelli pneumatici, le impastatrici. Questa la proposta che l’amministrazione comunale presenterà domani.
A discutere, dall’altro lato del tavolo, ci saranno ingegneri, geometri e appaltatori. A loro sarà chiesto di valutare la proposta di Palazzo dei Giurati.

Leave a Response