Fiumedinisi, pensionata 65enne muore tra le fiamme

FIUMEDINISI – Il cattivo funzionamento di una stufa a gas è costato la vita ad una donna di Fiumedinisi. La tragedia si è consumata ieri mattina alle 10, in pochi minuti, in via Umberto I, la strada principale del centro collinare, a un centinaio di metri dal Municipio. L’anziana signora, Caterina Cicala, di 66 anni, si trovava al piano terra della sua abitazione, nel soggiorno, insieme al marito, Antonino Crisafulli, 65 anni, anch’egli pensionato. Infreddolita, la donna ha chiesto al coniuge di accendere la stufa. Una banale operazione quotidiana, trasformatasi in un attimo in una tragedia fatale. Per cause ancora in corso di accertamento, si è sviluppata una fiammata che ha investito le suppellettili della stanza. In pochi secondi il rogo ha divorato l’intero piano terra dell’abitazione. Per la donna, che da poco tempo trascorreva le sue giornate su una poltrona in quanto semipalarizzata in seguito ad un ictus, non c’è stato nulla da fare. Il marito, con gravi problemi di vista per un incidente stradale, ha trovato la salvezza grazie ad una via di fuga dal retro. L’allarme è scattato immediatamente. A dare i primi soccorsi sono stati i vicini e gli impiegati comunali, con l’assessore Antonino Cascio. Sfondate le due porte principali hanno domato le fiamme con un estintore del Comune. Caterina Cicala, ustionata in più parti, era riversa sulla poltrona priva di vita, all’interno del soggiorno completamente annerito dal fumo e devastato dalle fiamme. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Roccalumera e i carabinieri della locale stazione, al comando del maresciallo Giuseppe Cangemi. Si è reso necessario anche l’intervento di un’ambulanza per il trasporto al Policlinico di Messina del marito dell’anziana deceduta, Antonino Crisafulli, che ha riportato ustioni in più parti del corpo. Le sue condizioni, tuttavia, non destano particolare preoccupazioni. Il corpo della pensionata è stato rimosso nel primo pomeriggio dopo il sopralluogo del magistrato di turno. La tragica morte della signora Cicala, la cui famiglia è molto conosciuta e stimata, ha suscitato profondo cordoglio nella piccola comunità collinare.

Leave a Response