S. Alessio, accoltellò convivente: polacca a giudizio

S. ALESSIO SICULO – Sarà processata il 20 aprile prossimo la polacca che mercoledì scorso ha accoltellato sulla spiaggia di Sant’Alessio il convivente che voleva lasciarla. Lidia Azel, 44 anni, agente di commercio, da poco più di un mese residente nella cittadina del Capo dove ha preso in affitto un piccolo appartamento per convivere con un ingegnere di 48 anni suo connazionale, dopo la convalida dell’arresto con l’accusa di lesioni personali aggravata, è stata rimessa in libertà, in attesa, appunto, del processo a suo carico.

Leave a Response