Contributi per promozione limone Interdonato

MESSINA – La Giunta comunale di Messina ha esitato il piano promozionale “Il Patrimonio dei Giardini Mediterranei”, che prevede la presentazione della domanda per l’accesso al contributo dell’Assessorato regionale Agricoltura e foreste. Il piano, destinato alla promozione de “Il Limone Interdonato I.G.P.” interessa i Comuni della zona “B”: Alì, Antillo, Casalvecchio Siculo, Fiumedinisi, Furci Siculo, Itala, Limina, Mandanici, Messina, Nizza di Sicilia, Pagliara, Roccafiorita e Roccalumera. Obiettivo è la salvaguardia e la valorizzazione dei giardini Mediterranei della costa jonica di Messina e passa anche attraverso l’individuazione di percorsi turistici enogastronomici legati all’identità dei territori, ma soprattutto alle sue produzioni tipiche (brand Sicilia). Attualmente il Limone Interdonato ha manifestato importanti segnali di controtendenza, con rinnovato e crescente interesse dei mercati orientati ai prodotti tipici di qualità e con politiche di marketing territoriali condivise da tutti gli Enti locali. Esitato infine l’atto di indirizzo all’Ato ME 3 s.p.a, per promuovere una politica gestionale finalizzata a ridurre i costi di smaltimento dei rifiuti solidi urbani ed a minimizzare l’impatto ambientale, anche facendo ricorso a sistemi alternativi di smaltimento, compresi i procedimenti meccano-chimici, incaricando l’assessore comunale alla sanità, igiene ed ambiente ad eseguire il monitoraggio sulle attività.

Leave a Response