”Vertenza Messina”, venerdì corteo-manifestazione

MESSINA – Cgil, Cisl e Uil hanno messo in moto la macchina organizzativa per la riuscita di un’altra tappa del percorso della “vertenza Messina”.
Come già avvenuto in occasione della manifestazione per difendere lo stabilimento della Birra Messina, venerdì 13 – in concomitanza allo sciopero generale dei lavoratori delle Ferrovie – le organizzazioni sindacali vogliono fare diventare questa data occasione e simbolo di quella mobilitazione richiesta da più parti in questi mesi. Un corteo-manifestazione di protesta a cui si chiede la partecipazione di tutte le componenti sociali, politiche e istituzionali della città e che non sia limitato solo alla partecipazione dei lavoratori delle FS e alla giusta e legittima protesta dei precari di RFI che deve trovare rapida soluzione a partire dal previsto incontro dei prossimi giorni.
In tal senso, i segretari generali di Cgil Franco Spanò, della Cisl Maurizio Bernava e della Uil, Costantino Amato, oggi pomeriggio hanno rivolto un invito al sindaco, al presidente della Provincia e ai consiglieri comunali e provinciali, agli altri Enti locali, alla deputazione nazionale e regionale affinché tutti insieme si lanci un appello alla città “per una partecipazione unitaria alla manifestazione per rivendicare nell’interesse generale del territorio, senza divisione di parte politica, scelte immediate e concrete con investimenti per potenziare e ammodernare i mezzi, le strutture e le infrastrutture del degradato sistema dei trasporti nell’area dello stretto”. I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Spanò, Bernava e Amato, evidenziano “l’urgenza di far pesare al Governo e alle FS la volontà dell’intera città che non vuole rassegnarsi alla sua marginalizzazione all’interno del sistema trasporti nazionale. Bisogna pretendere, quindi, dal Governo e dalle FS impegni immediati per acquisire i primi risultati a partire già dal piano aziendale di FS in fase di definizione”. Mentre Cgil, Cisl e Uil hanno già allertato le rappresentanze sindacali di tutte le altre categorie dei lavoratori per dare il loro contribuito alla manifestazione, le Federazioni provinciali dei Trasporti (Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti) si sono riunite e hanno predisposto, insieme a OrSA, Sasmant e FAST, gli aspetti organizzativi della manifestazione che partirà venerdì mattina dalla stazione marittima. Intanto domani mattina, alle ore 10, è prevista un’assemblea generale dei ferrovieri presso il salone dei Mosaici della stazione marittima.

Leave a Response