”Vertenza Stretto”, il sindaco risponde a Cuffaro

MESSINA – In merito alle dichiarazioni rese alla stampa dal Presidente della Regione siciliana, Salvatore Cuffaro, sulla “vertenza Stretto”, il sindaco Francantonio Genovese, ha sottolineato che la città ha “bisogno di essere aiutata a realizzare le opere realmente necessarie al suo sviluppo, interventi mirati, razionalmente condivisi che esaltino le risorse del territorio”. Sulla questione relativa alla bonifica, rigenerazione, riqualificazione, valorizzazione e sviluppo della Zona Falcata, Genovese ha ribadito che “i termini dell’intesa da perfezionare con l’Autorità portuale e con la Provincia regionale sono stati già definiti e l’incontro conclusivo si terrà la prossima settimana dopo la pausa pasquale. Perfezionato tale accordo – ha aggiunto il sindaco di Messina, ci dovrebbe essere l’auspicato confronto con la Regione. Dico auspicato perché sul tema – ha aggiunto Genovese – il 2 febbraio scorso ho inviato una nota al Presidente Cuffaro con la quale comunicando l’iter intrapreso con Autorità portuale e Provincia di Messina per lo schema di accordo di programma, sollecitavo di conoscere voce, capitolo, sottomisura degli strumenti di programmazione del Bilancio ove erano indicati i 50 milioni di euro la cui disponibilità era stata più volte indicata dal Governo regionale. Per quella richiesta – ha concluso il sindaco di Messina – non ho ancora oggi avuto alcun riscontro”.

Leave a Response