Palermo, l’on. Cateno De Luca si autospende dall’Mpa

PALERMO – “Per coerenza mi sembra opportuno che io mi autosospenda dal Gruppo Parlamentare del MPA, nell’attesa  che il Movimento di Raffaele Lombardo manifesti delle ipotesi concrete di discontinuità nella gestione del Governo regionale, con particolare riguardo alla vergognosa vicenda della valorizzazione dei beni immobili”. E’ un passaggio a ”sorpresa” dell’intervento dell’on. Cateno De Luca nel corso della presentazione ieri a Palermo dell’”Associazione Sicilia Vera” alla quale hanno presenziato oltre duemila persone. De Luca ha così voluto lanciare un segnale forte a Raffaele Lombardo con il quale da tempo i rapporti si erano incrinati ma potrebbe al contempo rappresentare la rottura definitiva con il padre-padrone del movimento autonomistico.  De Luca, dunque, al momento è fuori dall’Mpa in attesa delle decisioni di Lombardo. E a proposito di ”Sicilia Vera”, associazione voluta da De Luca, gli osservatori non escludono che possa diventare un vero e proprio movimento politico nella logica dell’autonomia siciliana.
Ieri a Palermo accanto al deputato di Fiumedinisi c’erano, tra gli altri, l’On. Bartolo Pellegrino che ha esortato De Luca a portare avanti con coraggio e determinazione i principi autentici dell’Autonomia Siciliana e l’on. Nunzio Maniscalco. L’On. De Luca durante il suo intervento ha inoltre ripercorso le fasi salienti dell’approvazione dell’ultima finanziaria regionale evidenziando le battaglie che ha sostenuto.
”La Regione  Siciliana – ha evidenziato De Luca – è allo sfascio, tant’è vero che le spese correnti del 2007 sono state pareggiate con circa trecento milioni di euro derivanti dalla svendita dei beni immobili della Regione Siciliana. Ho tentato più volte di evitare questa situazione ma il mio partito, l’Mpa, mi ha lasciato solo a lottare in Commissione ed in Aula fino a quando mi è stato ordinato di smetterla”.
L’On. Bartolo Pellegrino nel suo intervento ha invitato De Luca a tentare di costituire un nuovo Gruppo parlamentare che garantisca battaglie autenticamente sicilianiste compreso l’azione di risanamento economica della Regione siciliana.
L’On. De Luca, ha  subordinato la propria disponibilità alla preventiva  verifica della volontà di altri Parlamentari ad intraprendere un percorso di autentica lealtà nei confronti dei Siciliani evitando di scadere nel clientelismo che altre forze politiche nel nome dell’Autonomia praticano quotidianamente.
L’On. Leoluca Orlando, ex sindaco di Palermo, ha presenziato alla manifestazione ed ha portato il suo saluto esortando De Luca a continuare su questo percorso di sincero e reale cambiamento.

Leave a Response