Versante ionico. Nonno condannato, abusò della nipotina

Un nonno-orco che abusava sessualmente della nipotina in un paese della zona ionica del Messinese è stato ieri condannato a cinque anni di reclusione dal gup del Tribunale di Messina. Si è trattato di un giudizio in regime di rito abbreviato davanti al gup Antonino Genovese, l’accusa rappresentata dal pm Angelo Cavallo aveva invece chiesto la condanna a 7 anni di reclusione.
L’uomo, M.D.B., 64 anni era accusato di aver ripetutamente abusato sessualmente della nipotina, che all’epoca aveva appena 4 anni, dal giugno del 2004 e fino all’aprile del 2005, fino a quando il figlio e la nuora si accorsero di tutto e lo denunciarono.

Leave a Response