Messina. Mafia e appalti, decine di arresti

MESSINA – I carabinieri hanno eseguito decine di arresti nelle province di Messina, Catania ed Enna nell’ambito di un’inchiesta su mafia e appalti. Colpite in particolare le famiglie mafiose di Mistretta e Tortorici che, secondo gli investigatori, monopolizzavano il settore degli appalti pubblici nella fascia tirrenica,attraverso un cartello di imprenditori contigui a Cosa nostra. Tra i lavori che le cosche hanno ”controllato”, figura la metanizzazione dei principali comuni della provincia. L’operazione, denominata “Montagna”, scattata oggi all’alba ha messo in luce un giro di appalti pubblici truccati, estorsioni, traffico di armi ed esplosivi, e danneggiamenti.
Le operazioni sono state condotte dai Carabinieri del Ros e del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Messina, sotto il controllo della DDA.

Leave a Response