Messina, ormai è scontro tra Rfi e lavoratori precari

MESSINA – “Apprendiamo con sconcerto che Rfi non desiste dalla linea di scontro e s’irrigidisce in posizioni inaccettabili volte a barattare la sicurezza con la stabilizzazione dei lavoratori precari”. A dirlo in una nota è il Sap, sindacato autonomo precari, in merito alla vertenza dei marittimi di Rfi che da undici giorni occupano gli uffici della dirigenza della stazione marittima per protestare contro la politica di dismissione delle Ferrovie nello Stretto. Secondo i sindacati “Rfi vorrebbe licenziare 80 precari anche attraverso l’adozione di tabelle di armamento con equipaggi composti da sette lavoratori invece che di 10”.

Leave a Response