Nizza Sicilia, l’on. De Luca esclude una terza lista

NIZZA DI SICILIA – Non ci sarà una terza lista alle amministrative di maggio, almeno per quanto riguarda l’Mpa. Lo ha detto ieri sera l’on. Cateno De Luca durante il comizio in via Garibaldi,  al quale erano presenti circa trecento simpatizzanti. De Luca, unico rappresentante all’Assemblea regionale siciliana dell’Mpa della provincia di Messina, auspica invece un accordo con le forze contrarie al dott. Giuseppe di Tommaso, che una decina di giorni addietro ha annunciato la sua candidatura a sindaco al posto dell’uscente Carmelo Rasconà. ‘’Nulla di personale – ha detto De Luca – nei confronti di Di Tommaso e delle sua squadra ma è giunto il momento del cambiamento perché Nizza di Sicilia ha bisogno di un nuovo governo che possa concretizzare le enormi potenzialità del paese, rimasto al palo ormai per troppi anni a causa di una politica superficiale e sbagliata’’. De Luca ha poi sottolineato che bisogna confrontarsi sui programmi altrimenti si perde di vista l’essenza di quella che deve essere la prossima campagna elettorale’’. Insomma, per l’on. De Luca è ormai finito il tempo delle contrapposizioni personali di antica memoria: ‘’Programmi, – ha ribadito l’oratore – e solo di questo bisogna parlare. Per cambiare la realtà delle cose però è necessario intraprendere un  percorso fatto di uomini nuovi’’. L’Mpa, dunque, a Nizza di Sicilia auspica un fronte unico al di là dei partiti. Perciò, stando a De Luca, tutti a far fronte comune per la cacciata dal Palazzo di una amministrazione che si è fossilizzata, dimostrando incapacità nel rinnovarsi. Chiaro l’invito a Ds, Margherita e ai partiti di centro per coalizzarsi. Ma proprio qui, secondo gli osservatori, potrebbero nascere le difficoltà perché – è bene sottolinearlo – Ds e Margherita sono fermi sulle loro posizioni nel senso che mai darebbero spazio ad altri soggetti politici che non hanno nascosto le proprie aspirazioni a proporre un candidato a sindaco. L’Mpa dell’on. De Luca, quindi, potrebbe solo far parte di una eventuale coalizione anti-Di Tommaso contribuendo alla creazione di un nuovo soggetto politico. Nel centro nizzardo perciò si prospetta la possibilità che a darsi battaglia saranno i due schieramentii ”storici”: quello del dott. Di Tommaso e il il gruppo formato da Ds e Margherita con candidato sindaco il diessino Filippo Isaya.

Leave a Response