Messina, apre il monastero di S. Filippo il Grande

MESSINA – Apre al pubblico il Monastero di San Filippo il Grande, uno dei monumenti più importanti del patrimonio culturale messinese.
Questa e altre iniziative, relative alla “Primavera Basiliana” saranno presentate alla Conferenza che il Consorzio Itinerari Basiliani terrà venerdì 23 febbraio alle ore 9:30 presso la Chiesa di Santa Maria Alemanna di Messina.

La Conferenza è aperta a tutta la cittadinanza e a tutti i rappresentanti dei settori culturale, religioso, turistico e ambientale di Messina e di tutta la sua Provincia.

Il Consorzio Itinerari Basiliani, costituito da imprese, associazioni e cooperative operanti nel territorio e nei settori dell’arte, della cultura, dell’archeologia, del turismo, dell’enogastronomia, della musica e della socialità, prevede la creazione, l’organizzazione e l’animazione di vari itinerari religiosi, storici e artistici del territorio, che abbiano come filo conduttore i grandi luoghi del sentire religioso siciliano e quali punti di attrazione una serie di Comuni e di strutture da promuovere presso i mercati turistici nazionali e internazionali.
Il Consorzio Itinerari Basiliani ha il Patrocinio del Comune di Messina e dell’Arcidiocesi di Messina, Lipari e Santa Lucia.

ll Monastero di San Filippo il Grande sorse intorno alla grotta dove si diceva avesse vissuto, nel V secolo, San Filippo da Agira. Esso era considerato magnifico tra tutti i monasteri basiliani sorti in Sicilia e preminente “per bellezza e comodità di stanze, per frescura di giardini e di fontane, per il sito piano ed eminente, per l’aere salubre”.

Il Monastero di San Filippo, bene di rilevanza eccezionale all’interno del patrimonio culturale della nostra città, è stato scelto per ospitare un importante progetto di valorizzazione, promozione e gestione partecipata, che vede il patrocinio e la collaborazione del Comune di Messina, e l’organizzazione generale del Consorzio Itinerari Basiliani.

Leave a Response