Fiumedinisi, l’Arma dei carabinieri nella nuova sede

FIUMEDINISI – L’amministrazione ha siglato in Prefettura il contratto di locazione del nuovo edificio destinato a caserma dei carabinieri. Il locale. recentemente ristrutturato, di proprietà del Comune di Fiumedinisi è stato dato in affitto al Ministero dell’Interno. A siglare l’accordo in Prefettura erano presenti il vice prefetto Giuseppina Valenti, il geometra Pietro D’Anna, responsabile dell’area tecnica dei servizi Territoriali ed ambientali di di Fiumedinisi e la dott.  Maria Cacciola direttore amministrativo della Prefettura di Messina. Il contratto di locazione annuo stabilito è di 9.296,22. Per l’insediamento dei militari bisognerà aspettare ancora qualche mese. “I tempi sono ormai maturi, assicura l’on. Cateno De Luca, sindaco di Fiumedinisi –  entro marzo sarà, infatti, è prevista la cerimonia  ufficiale del nuovo presidio militare alla quale parteciperanno autorità civili e militari. Ci sarà anche la prestigiosa banda musicale dell’Arma dei carabinieri”.
L’ultimo tassello per “l’ok definitivo” sarà posto il 27 febbraio alle 9,30 presso lo stabile, dove è previsto un intervento tecnico della Prefettura ai fini della redazione del verbale di occupazione e di consistenza dei nuovi locali. A seguito di questo “via libera” seguirà il trasloco degli uffici dalla vecchia sede di Via Roma a quella nuova di Via Fabbrica.
Un progetto, quello della costruzione della caserma dei carabinieri, iniziato nel 1998 dal comune di Fiumedinisi con un mutuo di un miliardo della vecchie lire acceso presso la cassa depositi e prestiti. I lavori sono stati ultimati il 24 aprile del 2002, ricevendo il certificato di collaudo nel 2004.  “Il nuovo presidio militare da serenità e sicurezza alla gente”, dice  il sindaco De Luca.

Leave a Response