Messina. Omicidio Parisi: fermato un 19enne messinese

MESSINA – Ottavio Oliverio, 19 anni, e’ stato fermato dai carabinieri nell’ambito delle indagini sulla morte di Eugenio Parisi. L’uomo, 60 anni, dirigente della squadra juniores di calcio di Spadafora, era stato ucciso a colpi di pietra e trovato ieri in una radura di contrada Tremonti, a Messina. Il fermato è il centrocampista della Spadaforese, la formazione juniores guidata da Parisi. Al vaglio degli inquirenti le dichiarazioni rese dal giovane. Il cadavere di Parisi con il volto sfigurato e ricoperto con alcuni fogli di giornale era stato trovato giovedì mattina a Messina nel rione Tremonti, all’altezza delle Case Zancle, una zona panoramica. I carabinieri dopo le prime indagini sono risaliti alla sua identificazione. Il cadavere presentava numerose ferite provocate da colpi di pietra. Parisi aveva accompagnato l’altro ieri sera a Messina alcuni giocatori delle giovanili della Spadaforese. Non aveva fatto ritorno a casa. I familiari, comprensibilmente preoccupati, avevano avvertito i carabinieri. A scoprire il cadavere un uomo che passeggiava con il proprio cane. Dai primi accertamenti pare che Parisi sia stato ucciso altrove e poi trasportato a Tremonti.

Leave a Response