Tra Scaletta e Roccalumera, 2 arresti e 4 denunce

ROCCALUMERA – Due persone arrestate e quattro denunciate. E’ il bilancio di una maxi operazione di controllo del territorio condotta dai carabinieri della Compagnia Sud, che ha interessato i centri rivieraschi dello Jonio. In totale sono state centoventi i posti di controllo effettuati dai militari dell’arma. Nella rete delle forze dell’ordine sono finiti due messinesi in ”trasferta”. Emanuele Balsamo, di 27 anni, e Santina Bonsignore, di 26, incensurata, entrambi residente a Messina, che sono stati trovati in possesso di quasi un chilogrammo di marijuana. La droga era nascosta all’interno della vettura sulla quale i due viaggiavano. I carabinieri ritengono di avere arrestato due presunti corrieri della droga, dal momento che la sostanza stupefacente era stata abilmente nascosta all’interno della “Citroen C3″ sulla quale i due viaggiavano. A mettere i carabinieri sulle tracce della marijuana è stato l’atteggiamento sospetto da parte della ragazza che avrebbe manifestato un certo nervosismo per il controllo effettuato dai militari dell’Arma. Da un controllo accurato dell’automobile è ”saltata” fuori la droga. I due sono stati arrestati con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Balsamo e Bonsignore sono stati fermati sulla statale 114 intorno alle 23 nel centro abitato di Roccalumera. I carabinieri ritengono che i presunti corrieie stesseoe facendo ritorno a Messina dopo avere fatto l’ingente rifornimento di droga. Sempre i carabinieri nell’ambito del medesimo servizio hanno denunciato in stato di libertà quattro persone con l’accusa di detenzione di modiche quantità di droga. Mentre sono stati elevati circa quaranta verbali per inosservanza delle norme del codice della strada. Il servizio dei carabinieri è stato disposto dal Comando provinciale ed è andato avanti per l’intera notte di mercoledì. I carabinieri hanno fatto sapere attraverso una nota stampa che i servizi andranno avanti anche nei prossimi giorni visto l’alto contenuto sociale del servizio condotto dai militari dell’Arma, che hanno passato al setaccio i comuni di Itala, Scaletta Zanclea, Alì Terme, Nizza di Sicilia e Roccalumera.

Leave a Response