Nizza di Sicilia, ”Le Foibe dalla Sicilia al Carso”

NIZZA DI SICILIA – Le Foibe: il sacrificio dei siciliani. L’argomento è stato al centro di un incontro dibattito tenutosi questa mattina nell’aula magna della scuola media di Nizza di Sicilia. Domani ricorre il “Giorno del Ricordo”, una data per non dimenticare gli assassinii commessi nelle terre di confine dagli slavo-comunisti del maresciallo Tito. Questa mattina durante l’incontro è stato proiettato un documentario dal titolo: “Pola, Addio”. Un filmato che ha ripercorso la tragedia degli Italiani strappati dalle loro terre, dopo che l’l’Istria, Fiume e la Dalmazia passarono sotto il controllo della ex Jugoslavia. Davide Gambale, giornalista, autore del libro “Le Foibe dalla Sicilia al Carso” ha parlato dei siciliani morti nelle terre di confine nel periodo compreso fra il ’43 e il ’47. Morti militari siciliani, ma anche civili, alcuni dei quali (uno di Nizza di Sicilia) del versante jonioco della provincia. Il professore Paolo Spadafora, docente di lingue e filologia germanica, si è invece soffermato sugli aspetti storico-geografici delle vicende delle terre di confine passate dalla Jugoslavia all’Italia e poi tornate dopo la Seconda Guerra Mondiale al controllo di Tito. Fra gli altri è intervenuto il sindaco di Nizza di Sicilia, Carmelo Rasconà, che ha voluto promuovere l’iniziativa allo scopo di consentire ai giovani di appropriarsi di una pagina di storia ancora sconosciuta per molti italiani. L’incontro dibattito è stato voluto dalla preside dell’istituto scolastico, professoressa Fleres e dalla docente di lettere prof. Peteani. Particolarmente interessati all’argomento gli alunni delle terze classi che hanno partecipato al dibattito ponendo agli intervenuti delle domande interessanti. Domani, intanto in tutta la provincia si terranno manifestazione celebrative per la “Giornata del Ricordo”. A Messina, alle 16.30, l’ex  ministro Gasparri e l’assessore provinciale Daniela Bruno ricorderanno i martiri delle Foibe, in un incontro che si terrà presso il Royal Palace Hotel.

Leave a Response