Fiumedinisi, inizio lavori Scuola antichi mestieri

FIUMEDINISI – E’ stato siglato alla presenza del sindaco Cateno De Luca,  il contratto tra la ditta di costruzioni e il comune di Fiumedinisi che consentirà l’avvio dei lavori per la realizzazione della scuola degli antichi mestieri e delle tradizioni popolari, con la riqualificazione del quartiere San Francesco. Il primo colpo di ruspa la prossima settimana.
Ad aggiudicarsi la gara d’appalto, nel 2005, una ditta di Caltanissetta per un importo di 1.287.264,20 euro, con ribasso del 7,301 % sul prezzo a base d’asta.
Il finanziamento è di complessivi 2 milioni e 355 mila euro di cui 2 milioni di euro con decreto dell’assessorato regionale Lavori pubblici di cui 260 mila saranno elargiti dal comune di Fiumedinisi e 86 mila euro a carico della Fenapi.
La scuola degli antichi mestieri e delle tradizioni popolari è la terza  d’Italia, dopo quelle di Torino e  San Marino.
Su questo progetto, che ha ottenuto il 100% del punteggio previsto dal bando, è stato stipulato un protocollo d’intesa con il comune di Messina.
La scuola degli antichi mestieri ha avuto l’desione di circa 30 partner, tra i quali l’Archeoclub d’Italia, l’Univeristà di Messina, la Provincia ed i comuni del versante ionico messinese.
“L’avvio dei lavori – ha detto il deputato regionale e sindaco Cateno De Luca – raffigura una prima svolta al nostro piccolo comune di 1.200 abitanti, che consentirà di dare un’impronta di alto profilo culturale per tutularne l’ identità”.

Leave a Response