Legambiente premia Antillo per la lotta agli incendi

ANTILLO – Legambiente ha assegnato al Comune di Antillo, per il biennio 2003-2004, la palma di Comune siciliano più meritorio nella lotta agli incendi boschivi con un punteggio di 7,5 su 10 e una classe di merito raggiunta di “Buono”.
Con l’approssimarsi della stagione primaverile torna d’attualità lo scottante tema dell’emergenza incendi, ed infatti risale proprio a pochi giorni fa la pubblicazione, a cura di Legambiente e del Dipartimento della Protezione Civile, dell’indagine “Ecosistema Incendi 2006”, un accurato monitoraggio sulle azioni dei Comuni italiani nell’applicazione della legge 353/2000 relativa alla prevenzione e alla mitigazione del rischio degli incendi boschivi.
I dati pubblicati sono impressionanti e confermano come gli incendi boschivi continuino a rappresentare uno dei principali rischi cui il territorio italiano è esposto, e in un quadro nazionale certamente non confortante, spicca il dato negativo fatto registrare dalla Sicilia dove, nel biennio 2003-2004, oltre il 61% dei Comuni è stato percorso da incendi.
Il Sindaco di Antillo, Antonio Di Ciuccio, nell’apprendere la notizia ha affermato che questo brillante risultato costituisce un ulteriore stimolo per tutta l’Amministrazione nel perseguire ed intensificare tutte le azioni utili a limitare la piaga dei roghi boschivi che contribuiscono ad accrescere l’instabilità dei versanti e il rischio idrogeologico e a danneggiare pregiati ecosistemi e paesaggi incontaminati di cui il territorio antillese è particolarmente ricco.
Il primo cittadino ha poi continuato sottolineando come: “il primato regionale nella lotta agli incendi conquistato da Antillo è frutto oltre che dell’attività di prevenzione messa in opera dall’Amministrazione Comunale, anche della determinante collaborazione dell’Ufficio Tecnico Comunale, dell’Ufficio di Polizia Municipale, della locale Stazione dei Carabinieri, delle squadre antincendio del Corpo Forestale dello Stato e dei tanti volontari antillesi costantemente  impegnati a contrastare l’emergenza incendi”.

Leave a Response