Limina, in ospedale l’ex governatore venezuelano Lapi

LIMINA – L’ex governatore dello stato di Yaracuy (Venezuela), Edoardo Lapi, figlio di emigrati da Limina, agli arresti dallo scorso 30 maggio, è stato ricoverato d’urgenza al Policlinico di San Felipe per una emorragia gastrica. Lo riferisce il quotidiano di Caracas “El Universal”. I magistrati che indagano su questo caso di presunta corruzione – che avrebbe, secondo l’accusa, causato un danno di cinque milioni di dollari all’erario avevano respinto la richiesta degli avvocati della difesa di concedere gli arresti domiciliari a Eduardo Lapi, 46 anni, governatore dello stato venezuelano fino al 2004; hanno autorizzato che venisse trasferito in una clinica di San Felipe, per sottoporsi ad una serie di esami medici dopo i problemi di salute manifestati nella prigione e dove non era possibile curarlo adeguatamente. Il bollettino stilato dal medico che lo ha visitato in carcere ed inviato alla Corte suprema parla di “epigastralgia di forte intensità emorragica accompagnata da acidità” e suggerisce ulteriori controlli medici da parte di una equipe di esperti. Lapi è stato quindi trasferito in ospedale e vi resterà fino a quando non si ristabilirà per affrontare il processo che lo vede imputato di corruzione: accusato di avere intascato tangenti per la costruzione di un’autostrada. Il processo contro l’ex governatore sarà celebrato a Caracas. Così ha deciso la camera penale della Corte suprema, per il clamore che questa vicenda ha suscitato in tutto il Paese e che viene seguita con particolare attenzione anche a Limina, paese di origine del padre del governatore, dove vivono numerosi parenti ed estimatori che sono convinti si tratti di una manovra politica per mettere fuori gioco un avversario del presidente Hugo Chavez.
In clinica Lapi ha ricevuto la visita di mons. Marcos Tulio Chirivella, arcivescovo della diocesi di Yaracuy e Barquisimeto, che al termine del colloquio ha dichiarato. «Non abbiamo parlato di politica, abbiamo ricordato i vecchi tempi, ma non si può mettere in carcere un uomo solo perchè avversario politico. Conosco Eduardo Lapi, lo considero un uomo integro e sono sicuro che non ha commesso i fatti che gli vengono contestati». Anche il cardinale Jorge Urosa Savino – riferisce la tv Globovision – ha lanciato un appello per la sua scarcerazione.

Leave a Response