Furci Siculo. Si dimette l’assessore Nino Santoro

FURCI SICULO – Sono giunte come un fulmine a ciel sereno le dimissioni dell’assessore comunale di Furci Siculo Nino Santoro, presentate questa mattina. Santoro, al contrario delle precedenti dimissioni che hanno caratterizzato la vita politica furcese dell’ultimo anno, alcune peraltro già rientrate, non si cela dietro a motivi di carattere personali. Lancia precise accuse al sindaco Sebastiano Foti, al quale era molto vicino, e parla di rapporti ormai deteriorati all’interno dell’amministrazione comunale che hanno di fatto paralizzato qualsiasi attività. Santoro, 120 voti alle amministrative del 2003, ha spiegato che le promesse fatte in campagna elettorale non sono state mantenute ed ha di fatto aperto una lunga campagna elettorale che porterà alle elezioni del 2008. Il primo cittadino perde con Santoro una pedina importante del suo scacchiere. A quanto pare la goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso sarebbe stato il valzer di deleghe assessoriali di cui si è tanto parlato negli ambienti politici furcesi in questi giorni. A Santoro, che deteneva Bilancio e Spettacoli, è stato tolto il Bilancio, passato all’assessore Tino Vinci. A Giuseppe Mercurio è rimasto solo il contenzioso, mentre la pubblica istruzione è stata girata a Santoro.
NEL TG 90 DEL 18 GENNAIO INTERVISTA AUDIO ALL’ASSESSORE DIMISSIONARIO NINO SANTORO

Leave a Response