Letojanni, rubano pietre ornamentali: tre in manette

LETOJANNI – I carabinieri della Compagnia di Taormina hanno arrestato i cugini Aldo e Pietro Abate, rispettivamente di 37 e 39 anni, il primo residente a S. Alessio e l’altro a Savoca, e Giuseppe, 20 anni, figlio di Pietro. I tre sono responsabili di un furto di pietre ornamentali da rivestimento divelte dalla facciata esterna di un’abitazione antica. Secondo i carabinieri il loro valore ammonterebbe a circa 5000 euro.
L’insolito orario di lavoro (le 5 del mattino) ha incuriosito un passante che ha immediatamente avvertito i carabinieri che, dopo un breve appostamento, hanno intercettato un furgone con a bordo il terzetto. I tre, incensurati, sono stati arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso, e sottoposti   a giudizio con il rito abbreviato davanti al giudice Agostino Cisca, Pm Michele Urso. Hanno patteggiato la pena. Pietro ed Aldo Abate, sono stati condannati ad un anno e 350 euro di ammenda. Giuseppe Abate, invece, a 8 mesi e 450 euro. Per tutte e tre la pena è stata sospesa.

Leave a Response