S. Teresa Riva. Disservizi telefonici: proteste

S. Teresa Riva – Riceviamo e pubblichiamo una nota dell”’Associazione Grano” di S. Teresa di Riva relativamente ad alcuni disservizi delle linee telefoniche: ”In un’epoca in cui impera la telecomunicazione, il nostro territorio è abbandonato in balìa di compagnie telefoniche inadempienti, con una rete telefonica “da terzo mondo”! Da oltre un mese, in tutta la riviera Jonica – si legge nella nota –  si registrano gravi disagi e disservizi per ciò che concerne i collegamenti telefonici e Adsl.
Solo a S. Teresa, almeno duecento utenti sarebbero stati ridotti all’isolamento dalla Telecom senza preavviso alcuno.
I disagi consistono nell’interruzione prolungata dei collegamenti telefonici, nel distacco improvviso delle linee ADSL, nella lentezza di un collegamento spacciato per super veloce. Per non parlare della pressante vendita telefonica di contratti per l’istallazione di apparecchi per la connessione a banda larga che però non vengono mai assolti dalle compagnie responsabili le quali, sollecite nella vendita di contratti, non lo sono altrettanto nelle istallazioni e negli adeguamenti tecnici (si registrano ritardi anche di sette mesi per l’attivazione della linea!). Le compagnie telefoniche inducono gli utenti – secondo l’Associazione Grano –  ad acquistare prodotti che essi non potranno usare, giacché la rete telefonica non è ancora predisposta a soddisfare il bacino di utenza! Una presa in giro, insomma, di cui i consumatori pagano le spese, senza essere in alcun modo tutelati. Sulla telecomunicazione, internet soprattutto, oggi si basa gran parte dello sviluppo culturale, economico e produttivo; isolare il nostro territorio, interrompendo i servizi ad utenti paganti, senza preavviso, né adeguata assistenza, significa penalizzare centinaia di professionisti, privati e studenti, causando notevoli disagi, ingenti ritardi e perdite economiche non indifferenti per un territorio, certo non ricco, che non può permettersi un tale blocco produttivo. Da S. Teresa nasce l’iniziativa per costituire a tal proposito un comitato spontaneo di cittadini.
Due i suoi obiettivi principali:
1. Raggiungere i gestori delle reti telefoniche con un forte sollecito comune, laddove i ricorsi e le proteste dei singoli non trovano soddisfacente riscontro;
2. Stimolare i politici ad impegnarsi fattivamente per l’effettivo sviluppo della rete a banda larga. Poiché, al giorno d’oggi, la carenza o l’interruzione di questo genere di servizi decide le sorti di un territorio e può condannarlo all’arretratezza ed alla povertà! Chi volesse aderire all’iniziativa di mobilitazione può contattare l’Associazione Grano al numero telefonico: 3336193211”.

Leave a Response