Furci Siculo, sulla ”via della seta”

FURCI SICULO – Gli istituti “Verona Trento” di Messina e “Caminiti” di Furci Siculo in partneriato con i comuni di Roccalumera, S.Alessio e Furci Siculo hanno organizzato un laboratorio di orientamento, concernente gli antichi mestieri e la lavorazione della seta. L’incontro tra i vari soggetti interessati si è svolto oggi pomeriggio a Furci Siculo.
Il percorso formativo fortemente voluto dal sindaco avv. Gianni Miasi e dalla prof.ssa Nina Foti, è indirizzato ai giovani residenti nel territorio PIT 13 alla scoperta degli antichi mestieri e di tradizioni produttive e lavorative.
Questa full immersion è destinata a 15 giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni e si svolgerà mediante l’alternarsi di attività in aula e di stage aziendali presso strutture connesse con la produzione e la lavorazione della seta per un totale di 120 ore.
Il sindaco Miasi in merito ha dichiarato: “Sono contento per l’apertura di questo corso di formazione che coinvolgerà i nostri giovani, in quanto impareranno e capiranno l’importanza degli antichi mestieri, ma soprattutto dell’attività serica che per parecchi decenni ha costituito l’asse portante dell’economia del nostro territorio”.
Tra gli altri, si registrano gli interventi di
· Avv. Gianni Miasi – sindaco di Roccalumera;
· Prof. Rosario Battaglia – storico facoltà di scienze politiche presso l’università di Messina;
· Prof.ssa Maria Calabrese – storico facoltà di scienze politiche presso l’università di Catania;
· Prof. Rosanna Fichera – Assessore comune di S. Alessio Siculo;
· Dott. Sebastiano Foti – sindaco di Furci Siculo;
· Michele Zizzo – agronomo;
· Prof.ssa Rosa Maria De Marco – D.S. dell’ITIS Verona Trento di Messina;
· Dott. Giuseppe Bartolotta – sindaco di Roccafiorita
· Coordinatrice Prof.ssa Melita Ursino C.S.A. Messina.

Leave a Response