Messina, due mariti violenti condannati

MESSINA – Due casi di violenza sessuale e maltrattamenti nell’ambito familiare sono stati trattati dai giudici della prima sezione penale del tribunale, presieduta da Attilio Faranda. Nel primo processo A.M., 66 anni, è stato condannato a sei anni di reclusione per aver maltrattato, oltre che con calci e pugni anche con bastoni e pezzi di ferro, la moglie, anche in presenza dei numerosi figli; ed ancora l’avrebbe costretta ripetutamente a subire atti sessuali sempre in presenza dei figli. Tutto questo è avvenuto dal lontano 1986 e si è protratto fino al 2001.  Al termine del secondo processo i giudici hanno inflitto 3 anni di reclusione a F.B., 40 anni, che era accusato di aver costretto la moglie a subire un atto sessuale contro la sua volontà nell’ottobre del 2003.

Leave a Response