Taormina. Rete fognante, Quattrocchi presidente

TAORMINA – Risolta la crisi del Consorzio rete fognate del quale fanno parte i comuni di Giardini Naxos, Letojanni, Castelmola e Taormina.  L’assemblea ha nominato il nuovo presidente. Si tratta di Girolamo Quattrocchi, 60 anni, commerciante, taorminese, politicamente vicino a Forza Italia. Prende il posto di Carmelantonio D’Agostino che si era dimesso per partecipare alle amministrative di Taormina. Quattrocchi è stato eletto con 8 voti su 9 presenti. L’unico voto contrario è stato quello del rappresentante del comune di Letojanni.  Nei prossimi giorni saranno eletti i componenti della Giunta esecutiva che dovrà collaborare con il nuovo presidente. L’elezione di Quattrocchi mette fine ad un lunga crisi che ha caratterizzato l’attività del Consorzio negli ultimi mesi. La nomina di D’Agostino a sindaco ed i “licenziamenti” (ai quali non hanno fatto seguito nuove nomine) da parte dei primi cittadini di Castelmola e Letojanni, Biondo e Mauro, dei loro rappresentanti nel direttivo del Consorzio, avevano, di fatto provocato la decadenza della Giunta esecutiva. Il Consorzio rete fognante gestisce, per conto dei quattro comuni, i depuratori di Giardini Naxos (alla foce dell’Alcantara) e di Letojanni (contrada Fondaco Parrino) ed i collettori di raccolta delle fognature comunali.

Leave a Response