Doppio binario Giampilieri-Fiumefreddo, passo avanti

Un passo avanti per la realizzazione del progetto definitivo del raddoppio della tratta Giampilieri- Fiumefreddo è il risultato dei lavori di un tavolo tecnico convocato a palazzo d’Orleans dal presidente della Regione Siciliana, Salvatore Cuffaro. Erano presenti i rappresentanti della presidenza della Regione, degli assessorati regionali ai Trasporti, al Territorio e Ambiente, le Soprintendenze dei Beni culturali di Messina e Catania, il Genio civile, le società Rfi e Italfer, i delegati delle province e delle amministrazioni comunali di Messina e Catania, le Capitanerie di Porto di Messina e Catania, il rappresentante dell’Ente Parco dell’Alcantara, e i sindaci dei comuni interessati. Il tavolo tecnico ha esaminato le prescrizioni al progetto, dettate da una delibera del Cipe per verificare la possibilità di utilizzare il materiale di risulta dei cantieri per il ripristino del litorale soggetto a erosione, di ridurre i disagi arrecati ai centri abitati dal passaggio dei mezzi pesanti e di recuperare le aree dei cantieri. Inoltre, i tecnici delle Ferrovie dello Stato hanno indicato una soluzione alternativa alle quattro varianti al progetto preliminare presentate dai comuni interessati. Una ipotesi che ha trovato la disponibilità dei sindaci e sulla quale si continuerà a lavorare. Questa soluzione renderà possibile una sensibile riduzione dei tempi di definizione del progetto. Ai lavori hanno preso parte numerosi sindaci dei paesi ionici tra Scaletta Zanclea-Letojanni, territori dove è previsto il nuovo tracciato ferroviario.

Leave a Response