Furci, l’Oasi di S. Antonio sarà inaugurata a dicembre

FURCI SICULO – La casa albergo per anziani ”Oasi S. Antonio” (trentanove alloggi che possono ospitare fino a 65 persone) adesso è una realtà. Ci sono voluti quasi venticinque anni per portare a compimento i lavori di questa struttura, realizzata su un terreno di 1400 metri quadrati, lungo la via dei Cipressi (che porta alle scuole elementari). L’inaugurazione della moderna struttura avverrà sabato 9 dicembre, alla presenza di mons. Giovanni Marra arcivescovo di Messina, del sindaco dott. Sebastiano Foti e di autorità provinciali e regionali. A darne comunicazione «con gioia immensa» è stato il reverendo padre Salvatore Sinitò, titolare della parrocchia Maria SS. del Rosario e presidente dell’associazione «Oasi S. Antonio – Casa albergo per anziani onlus», il quale ha pure elencato alcune caratteristiche della nuova struttura.
La casa albergo per anziani è costituita da un insieme di alloggi raggruppati in unità residenziali e dotati di tutti i comfort. In particolare la casa per anziani di via dei Cipressi consta di 39 alloggi che possono ospitare fino a 65 persone. In più sono stati previsti: una grande sala da pranzo, una sala per le riunioni, conversazioni e giochi, un bar, un ambulatorio, degli uffici amministrativi e dell’alloggio per il custode. Nel piano cantinato invece sono previsti: un laboratorio, gli spogliatoi per il personale, la lavanderia.

Leave a Response