3 anni di reclusione ad ex presidenti Regione Sicilia

I giudici della corte di appello di Palermo hanno condannato gli ex presidenti della Regione siciliana Giuseppe Provenzano e Giuseppe Drago a tre anni di reclusione per peculato. Erano accusati di aver incassato, senza rendicontarli, fondi riservati che erano a loro disposizione. I giudici hanno ridotto rispetto alla sentenza di primo grado, di tre mesi la pena, ma non hanno applicato l’indulto. Il processo riguardava il periodo in cui Provenzano e Drago sono stati alla guida del governo regionale e si sono appropriati di 200 milioni di vecchie lire. I due politici hanno sempre sostenuto che le somme sono state date in beneficenza.

 

Leave a Response