S. Alessio Siculo, incendio nel cantiere dell’Elihotel

S. ALESSIO SICULO – I carabinieri della Compagnia di Taormina e quelli della caserma di S. Alessio Siculo sono impegnati per stabilire l’esatta dinamica dell’incendio che ieri sera, poco dopo le ore 22, è divampato nel cantiere dell’Elihotel di S. Alessio Siculo di proprietà del sindaco, Giovanni Foti, provocando danni alla cabina di un escavatore. Ad accorgersi delle fiamme è stato un passante che ha dato l’allarme. Sul posto sono arrivati nel giro di pochi minuti i carabinieri e i vigili del fuoco di Taormina e il fratello del sindaco, Claudio Foti. A prendere fuoco l’escavatore di una ditta che sta eseguendo lavori di sbancamento per la ricostruzione dell’Elihotel, uno dei primi alberghi di S. Alessio. Non è noto ancora se si è trattato di un incendio accidentale oppure doloso. I lavori nel cantiere stamattina sono ripresi regolarmente. L’episodio, comunque, ha destato una certa apprensione tra la popolazione.

Leave a Response