S. Teresa, ecco l’area per il nuovo liceo scientifico

S. TERESA DI RIVA – Si concretizzano le proposte del Consigliere provinciale di An Giuseppe Lombardo, per l’inserimento nel piano triennale delle opere pubbliche della Provincia della realizzazione di un nuovo plesso scolastico mirato alla soluzione all’annoso problema della carenza di aule del Liceo scientifico di S.Teresa di Riva. Stamani, al protocollo del comune di S. Teresa di Riva, il consigliere Lombardo ha fatto pervenire la richiesta, con l’allegato schema planovolumetrico, da parte dell’amministrazione Leonardi. Richiesta finalizzata ad ottenere da parte del Consiglio comunale di S. Teresa di Riva, la variante allo strumento urbanistico, per l’insediamento di un istituto scolastico con venti aule per la didattica, con sei aule per laboratori scientifici oltre una palestra per l’attività ginnica. Una volta approvata la variante, il passaggio successivo riguarda l’approvazione del progetto con la relativa relazione geologica, dopo di che si può bandire e pubblicare il bando per la partecipazione dei privati alla realizzazione, perché l’intervento, sempre grazie ad un ordine del giorno presentato dal consigliere Lombardo, prevede la realizzazione del nuovo plesso con le modalità previste dall’art.27 della legge regionale 17/2004,  contestualmente con i plessi di Barcellona e Milazzo. L’intervento secondo la normativa,  sarà realizzato con risorse dei privati, che recupereranno l’investimento con l’affitto che la provincia pagherà fino al riscatto dell’immobile. L’area individuata per realizzare è quella adiacente la vecchia scuola elementare di Bucalo, che srge in via Fiorentino.

Leave a Response