Furci. ”Di Bella 2” eletto presidente del Consiglio

FURCI SICULO – Bruno Di Bella, vale a dire ”Di Bella 2, il ritorno” sulla poltrona più importante del civico consesso di Furci Siculo. Questa sera, infatti, è stato rieletto presidente del Consiglio. Ha ottenuto sette voti su 9 del gruppo di maggioranza (assenti Pippo Settimo e Simona Panteoro); la minoranza invece ha convogliato le preferenze su Enzo Crisafulli. La votazione si è svolta in seconda convocazione perché nella prima mancava il numero legale. Bruno Di Bella ha accettato volentieri l’incarico a seguito, pare, di specifiche promesse del sindaco Sebastiano Foti, il quale ha garantito un’inversione di rotta nella gestione della cosa pubblica furcese. Altra novità emersa dai lavori consiliari è il ”rientro” in squadra di Alessandro Niosi, che nell’ultimo periodo aveva preso le distanze dal gruppo di maggioranza del sindaco Sebastiano Foti. Sembra così rientrare qualche malumore che si era manifestato nella maggioranza. E che qualcosa non andava per il giusto verso lo si era capito ieri sera nel momento del rinvio della seduta consiliare perché non si era trovato l’accordo sul nominativo da proporre alla presidenza del Consiglio. L’intesa è stata raggiunta oggi dopo una serie di incontri ”spigolosi” ma che alla fine si sono concretizzati con la scelta di Bruno Di Bella. Comunque, c’è da dire che il ritorno di Di Bella ha tutto il sapore di una alchimia politica, una sorta di compromesso per consentire la normale fine della legislatura.

Leave a Response