S. Teresa, via libera ai lavori del lungomare

S. TERESA DI RIVA – Con provvedimento adottato il 9 ottobre 2006, il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, accogliendo il ricorso proposto dal Comune di Santa Teresa di Riva, ha praticamente dato il via libera alla realizzazione dei lavori per la protezione del lungomare Baracca.
Come si ricorderà la commissione di gara, dopo aver determinato la media aritmetica delle offerte, pari a 7,195, aveva aggiudicato i lavori di protezione del litorale alla Crotonscavi Costruzioni Generali spa, che in associazione temporanea di imprese con la Costantino Costruzioni Generali S.r.l., aveva effettuato un ribasso pari a 7,176.
L’impresa Capizzi Vincenzo, che in associazione temporanea di imprese con la S.C.S. Costruzioni Edili srl, aveva effettuato un ribasso pari a 7,201,  impugnò gli atti di aggiudicazione, ottenendo dal TAR di Catania la sospensione dell’aggiudicazione della gara.
Il comune di Santa Teresa di Riva subito dopo si rivolse al CGA di Palermo che, con il provvedimento emesso a seguito dell’udienza del 9 ottobre 2006, ribaltando la decisione del TAR, ha confermato efficacia alle decisioni adottate dalla commissione di gara.
Lunedì 9 novembre 2006, nell’aula consiliare, alla presenza del sindaco Carlo Umberto Lo Schiavo,  il progettista-direttore lavori, l’impresa, il responsabile unico del procedimento e il PIT manager presenteranno il progetto i cui lavori verranno avviati prima dell’inizio della stagione invernale.
Sarà presente anche il Comandante della Polizia Municipale di S.Teresa di Riva che illustrerà il piano viario che sarà adottato nella zona Baracca durante il periodo occorrente per l’esecuzione dei lavori.

Leave a Response