Operazione Mare sicuro, contravvenzioni per 92.000 €

Messina – Contravvenzioni per un totale di 92.461 euro, 370 chilogrammi di pesce misto sequestrato, 18 baracche abusive demolite e controlli a tappeto alla filiera della pesca, prevalentemente mirati all’etichettatura dei prodotti ittici destinati alla vendita ai cittadini ed ai ristoratori. E’ solo una parte dei risultati dell’operazione “Mare sicuro” compiuta la scorsa estate dalla Capitaneria di porto di Messina, anche lungo la riviera jonica, il cui bilancio è stato illustrato questa mattina dal comandante Antonino Samiani. L’operazione si è articolata in due fasi: una prima preventiva, con capillare informazione tramite i mass media di tutte le novità normative circa la nuova ordinanza di sicurezza balneare e di sensibilizzazione ed una seconda fase di vigilanza sul territorio mirata alla repressione degli illeciti. Sono state verificate le organizzazioni private per il soccorso in mare ai bagnanti (bagnini degli stabilimenti ed associazioni di volontari); ed inoltre sono stati controllati punti di vendita, commercializzazione e ristorazione di prodotti ittici, con particolare riferimento alle specie ittiche sotto misura e alle condizioni igienico sanitarie. Tra le attività di vigilanza, anche quelle inerenti il rispetto delle norme in materia di sicurezza della navigazione e salvaguardia della vita umana in mare; repressione dei reati marittimi. Monitoraggio particolare, nella zona di mare di “Isolabella” a Taormina. Di concerto con il Comune di Messina, con la Provincia di Messina ed il Comune di Giardini Naxos sono stati dislocati per tutto il periodo estivo due gommoni nel porticciolo di Giardini e a Torre Faro , in tal modo si è potuto garantire nella zona di mare antistante una presenza qualificata con personale militare preparato che ha aumentato la sicurezza in mare ed un eventuale rapido intervento in caso di emergenza. Tra le attività che hanno avuto un maggior attenzione sono state evidenziate la  repressione fenomeno abusi in ambito demaniale con il sequestro di un cantiere navale nel comune di Alì Terme che ha visto gli uomini dell’Ufficio locale marittimo di Giardini Naxos procedere al sequestro, poi convalidato dal Gip di circa 8200 metri quadrati, di area demaniale marittima e l’operazione di sbaraccamento e tutela del demanio marittimo e di controllo delle coste volto a garantire l’ordinato e sicuro svolgimento delle attività connesse con la fruizione del mare. Nel complesso sono state demolite a Santa Teresa, Furci Siculo e Letojanni 18 baracche per una volumetria di circa 1000 metri quadrati di spiaggia, nuovamente a servizio della collettività. “Anche grazie a tale attività, da un esame dei risultati finali – ha spiegato il comandante della Capitaneria Samiani – si può evincere come in generale la capillare presenza sul territorio abbia permesso l’aumento considerevole dei controlli e di conseguenza un notevole decremento delle telefonate di richieste di emergenza e di protesta per l‘annoso fenomeno degli acquascooter che negli anni scorsi era particolarmente sentito. In particolare – ha aggiunto – si è verificato un aumento dei reati accertati: 32 nel periodo che va da luglio asettembre 2006, contro i 18 accertati lo scorso anno, ed un aumento  degli illeciti amministrativi (249 contro i 165 dello scorso anno). Il risultato dell’attività operativa svolta, soprattutto nel campo dei controlli preventivi, certamente lusinghieri – ha concluso il comandante Samiani  – è il positivo connubio tra la volontà di raggiungere gli obiettivi posti, il “giusto” impiego del personale assegnato a questo comando e la necessità di confermare, pur continuando ad assicurare la necessaria complessa attività amministrativa, una costante presenza sul territorio di personale dipendente, per consolidare il ruolo di puntuale riferimento che il Comando della Capitaneria di Porto svolge per tutte le attività connesse con l’uso del mare”.

 

Risultati finali (1 Luglio 2006- 30 Settembre 2006)

Media giornaliera uomini impiegati 10
Media giornaliera mezzi terrestri impiegati 5
Km percorsi 9485
Media giornaliera mezzi navali impiegati 4
Totale miglia percorse 5075
Numero operazioni di soccorso condotte 36
Numero persone soccorse 33 di cui 2 in situazione critica
Numero mezzi assistiti 11
Numero controlli per rispetto ordinanze balneari 636
Numero controlli del traffico marittimo 580
Numero controlli del punto vendita, commercializzazione e ristorazione prodotti ittici 182
Numero controlli inerenti la sicurezza della navigazione in porto 1160
Numero controlli e visite inerenti il diporto nautico 502
Numero controlli scarichi in mare 29
Numero controlli occupazioni demaniali 636
Numero illeciti amministrativi accertati per diporto nautico 81
Numero illeciti amministrativi accertati per sicurezza della navigazione 6
Numero illeciti amministrativi accertati per pesca 44
Numero illeciti amministrativi accertati per violazione ordinanza balneare 61
Fermo in spiaggia per tentato furto 1
Segnalazione al Prefetto per detenzione di sostanze stupefacenti e relativo sequestro di gr. 0,5 di mariuana   1
Sequestri effettuati per demanio marittimo 4
Pescato sequestrato 28580 ricci di mare, 350 bocconi di mare, 370 Kg di pesce misto, n° 69 pesci spada sottomisura Sequestri effettuati in materia di pesca 30
Attrezzi da pesca sequestrati n° 1 giubotto gav sub, n° 19 bombole sub,  n° 14 fucili sub, n° 10 erogatori sub, n° 24 paia di pinne sub,   n° 24 maschere sub, n° 8 lampade sub,   n° 37 retini sub, n° 8 pugnali sub, n° 8 ganci sub, n° 6 palloni segnalamento sub, n° 1 rete da posta fissa ad una maglia mt. 80 circa, n° 1 rete da posta fissa ad una maglia mt. 280 circa,  n° 1 rete da posta fissa di tipo tre maglie mt. 50 circa, Numero reati accertati per demanio 21 Demolizione baracche abusive sul demanio 18 per un totale complessivo di 940 mq.
Ammontare complessivo in Euro per violazioni di  illeciti amministrativi € 92461,74

Leave a Response